@2013-2020

Cerca
  • lady scarlet

La Body Builder

Lei è una delle più famose mistress italiane,si fa chiamare la fustigatrice,. Lady S oltre a essere una mistress è anche appassionata di sport estremi, e di Body Building. Disciplina in cui ha avuto escalation di successi, da prima gli interregionali poi il titolo nazionale e per finire i campionati Europei. La finalissima dei campionati si teneva in Valsesia nella cittadina di Borgosesia, la locations era il teatro della città. Io da tempo desideravo conoscerla non in sessione, ma nella vita di tutti i giorni. Nei giorni precedenti le scrissi per chiederle c'è si fosse stata la possibilità d'incontrarla e scambiare qualche parola, ma senza ottenere risposta. Il messaggio sul suo sito non lasciava speranze, diceva chiaramente che non sarebbe stata disponibile per tutta la settimana. Io non mi demoralizzai e decisi di recarmi comunque a Borgosesia. La speranza era d'incontrarla, era meta pomeriggio lo spettacolo sarebbe stato in serata, altri impegni mi impedivano di assistere, gli atleti sarebbero arrivati nel corso del pomeriggio per la registrazione. Io mi fermai in una pizza poco vicino, le macchine avrebbero dovuto certamente passare li, alcuni atleti erano già arrivati, Lady S non si vedeva. Passo poco meno di un ora. Ormai demoralizzato stavo andandomene, quando arrivo al parcheggio. Per fortuna ero proprio davanti al parcheggio. Aspetto un attimo che scenda dal' auto e mi avvicino, Sta per prendere il borsone dal baule, Le dico semplicemente >>Mistress posso aiutarla? << l'emozione mi fa uscire solo un sibilo e non sente, riprovo ancora >>Mistress posso aiutarla? << questa volta mi sente, gira il volto verso di me, sorride e con mio stupore mi dice di si perché no. L'emozione sale alle stelle, prendo il borsone e un passo dietro di lei percorro i pochi metri che separano il parcheggio dall'ingresso riservato agli atleti del teatro, in cima a una scalinata. Pensavo che arrivati all'ingresso mi avrebbe congedato invece , prosegue con passo deciso lungo un corridoio fino davanti a una porta con un adesivo con il suo nome. Da quando ho capito c'erano due camerini maschi, femmine, più alcuni singoli riservati. Il camerino di Lady S. e uno di questi. Entriamo,è una stanza piuttosto piccola, con una specchiera e un lavandino, su indicazione appoggio il borsone a lato del lavandino. Noto mentre lei e già andata sulla porta a chiederlo a un addetto, che manca la sedia, sento l'addetto dire che non c'è ne sono. In un attimo senza pensarci, e riflette se qualcuno potesse vedere mi metto a quattro zampe. Da quella posizione sento per la prima volta la sua voce,e ricevo il mio primo ordine da una padrona, << mi vuoi fare anche da sedia... Però togliti la maglietta >> Eseguo subito e mi rimetto in posizione. Si siede su di me rivolta verso l'ingresso. Riesco a sostenerla, nonostante in passato ho avuto alcuni problemi di salute. Si toglie le scarpe e si rialza, passa qualche minuto e risiede questa volta rivolta verso la specchiera, deve essersi spogliata perché sento la sua pelle. Passano alcuni minuti mentre si trucca, e poi risponde ed effettua alcune telefonate, questa volta incomincio a sentire le braccia indolenzite, passa ancora qualche minuto, non so cosa stesse facendo. Si alza mi ordina di alzarmi è ancora nuda, e bellissima evito di guardarla e abbasso la testa, fissando i suoi piedi, mi pone i piedi davanti alla bocca >>bacia<< .Mi concede due baci per piede prima di ritirarli. Poi mi chiede che problemi avessi avuto visto le mie cicatrici. Mi chiede se avevo problemi se mi saliva sopra, rispondo di no, anche se con un po di timore di non riuscirci. Mi fa stendere a pancia in su davanti la specchiera, appoggia un piede sulla pancia e in un attimo e sopra di me. Faccio un po di fatica, mi esce anche qualche lamento, Mi tranquillizza>>solo un secondo>> scende mi fa girare >>Girati, pancia in sotto<<. Eseguo e mi sale sul sedere, cosi riesco a sostenerla senza problemi per alcuni minuti. Riesce a finire di spruzzarsi l'autoabbronzante, rimane in quella posizione anche mentre fa una telefonata, e indossa il bikini per il concorso.Mi invita a rimettermi la maglietta, io dopo essermi rimesso la maglietta mi siedo in ginocchio in attesa di ordini.Porgendomi ancora il piede destro da baciare mi conceda ringraziandomi,>>adesso devo andare sotto con gli altri, grazie per l'aiuto. Mi riaccompagna all'ingresso esco dal teatro mentre lei prende un'altra rampa di scale.

244 visualizzazioni